"Il suono dell'affetto": cinque concerti alla Parrocchia Gentilizia di San Luca, dal 17 maggio

Emiliano Rodolfi, Giorgio Mandolesi, Luca Oberti: "Les Goûts réunis"

19 maggio 2023 ore 17:30 Chiesa di S.Luca

GOG Giovine Orchestra Genovese
in collaborazione con Fondazione Spinola

La musica, il suono e la matematica

INTERPRETI

  • Emiliano Rodolfi oboe barocco e flauto dolce
  • Giorgio Mandolesi fagotto barocco
  • Luca Oberti clavicembalo

    PROGRAMMA

    Les Goûts réunis

    • Giovanni Benedetto Platti
      Trio in do minore con Oboè, Faghotto obligato e Basso
    • François Couperin
      Les Barricades Mystérieuses
      [Second livre de pièces de clavecin – Ordre VI/5]
    • Georg Friedrich Händel
      Sonata in fa maggiore à Oboe, Fagotto obbligato e Basso
    • Antonio Vivaldi
      Sonata “a due” in la minore RV 86 à Flauto, Fagotto e basso continuo
    • Georg Philipp Telemann
      Sonata in fa minore TWV 41:f1 per Fagotto e basso continuo
      da “Der Getreue Music-Meister
    • Joseph Bodin de Boismortier
      Sonata in mi minore Op.37/2 à Oboe, Fagotto e basso continuo

    Ingresso libero

    DONA ORA

    Sostieni con noi l’iniziativa Musica per il futuro, per diffondere la cultura musicale tra i bambini e i ragazzi
    Fai ora la tua donazione.

    Scegli la tua musica: destina il tuo 5x1000 alla GOG.
    Codice fiscale 80007850102

    Terminato

    Nato a Chiavari nel 1975, dopo gli studi di flauto dolce e oboe Emiliano Rodolfi ha intrapreso lo studio dell'oboe barocco come autodidatta frequentando parallelamente masterclass tenute da Paolo Grazzi, Alfredo Bernardini e Sigiswald Kuijken.
    Collabora regolarmente con diversi ensembles, tra i quali Zefiro, Le Concert des Nations, La Petite Bande, Amsterdam Baroque Orchestra, Il Giardino Armonico, Accademia Bizantina, Europa Galante e Concerto Italiano e ControCorrente.
    Con l'ensemble Rossi Piceno ha vinto il secondo premio al Concorso "Musica Antiqua Brugge 2003" ed al Concorso "Bonporti 2004" di Rovereto.
    Emiliano Rodolfi ha effettuato un centinaio di incisioni discografiche per Sony, Archiv, Decca, Teldec, Accent, Deutsche Harmonia Mundi, Opus 111, Astrée, Glossa.

    Giorgio Mandolesi è diplomato col massimo dei voti nel 1991 al Conservatorio di Santa Cecilia nella classe del Maestro Marco Costantini e nel 1999 alla Scuola Civica di Musica di Milano con il Maestro Alberto Grazzi in fagotto barocco e classico.
    È vincitore del concorso di Primo Fagotto di alcune delle più importanti orchestre italiane: l’Orchestra del Teatro La Fenice, del Teatro Lirico di Cagliari e del Teatro Carlo Felice di Genova.
    Ha collaborato inoltre con la Royal Concertgebouw Orchestra, Bamberger Symphoniker, Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Bremen Kammerphilharmonie, Orchestra del Gran Teatre del Liceu, Luzern Festival Orchestra, Mahler Chamber Orchestra.
    Ha suonato con i migliori ensemble di musica antica: The English Concert di Trevor Pinnock, Il Giardino Armonico di Giovanni Antonini, La Petite Bande di Sigiswald Kuikjen, Europa Galante di Fabio Biondi, La Grande Ecurie et la Chambre de Roi, l'Orchestre des Nations di Jordi Savall, Concerto Italiano di Rinaldo Alessandrini.
    Giorgio Mandolesi è membro dell’Ensemble Zefiro, ensemble a fiati su strumenti originali, e del Quintetto Moraguès, il più antico quintetto a fiati francese.
    Ha registrato per Virgin Records, Calliope, Stradivarius e Bongiovanni, oltre che per la radio nazionale italiana, francese e per Radio Vaticana.
    Partecipa attivamente alla vita musicale e didattica della Catalogna (Spagna) essendo regolarmente invitato all’ESMUC Escola Superior de Musica de Catalunya e alla JONC Jove Orchestra National de Catalunya.
    Giorgio Mandolesi è attualmente Primo Fagotto Solista dell’ Orchestre de Paris, Professore di Fagotto Storico e Moderno alla Zurcher Hochschule der Kunste di Zurigo,
    Professore di Fagotto Storico al Conservatoire National Superieur de Musique et Danse di Parigi, Professore ospite al PESMD di Bordeaux, Professore ospite al Liceu di Barcellona e Professore ospite al Royal College of Music di Londra ed è regolarmente invitato a tenere masterclass in tutto il mondo.

    Allievo per il clavicembalo di Emilia Fadini, Christophe Rousset e Pierre Hantaï, Luca Oberti inizia giovanissimo un’intensa attività concertistica che lo porta in pochi anni a collaborare con orchestre come Les Musiciens du Louvre, Il Giardino Armonico, Les Talens Lyriques, Il Pomo d’oro, Les Ambassadeurs, La Venexiana, Mozarteum Orchestra Salzburg, oltre che a esibirsi come solista in sale come Teatro alla Scala, Concertgebouw Amsterdam, Grand Theatre de Bordeaux,
    Successivamente studia violino e direzione d’orchestra, quest’ultima con Donato Renzetti, iniziando la sua attività di assistente direttore d’opera nel 2007, con Iphigénie en Aulide e Iphigénie en Tauride di Gluck al Theatre Royal de La Monnaie di Bruxelles.
    Dopo quest’esperienza Luca Oberti è costantemente richiesto da numerosi teatri e Festival: è assistente direttore di Christophe Rousset in Calisto di Cavalli al Théâtre des Champs-Elysées di Parigi, e in Castor et Pollux di Rameau al Theater an der Wien e al Théâtre du Capitole di Toulouse.
    Maestro sostituto, clavicembalista e fortepianista in numerose produzioni d’opera, Luca Oberti ha inoltre registrato due CD solistici, uno dedicato alle opere per clavicembalo di L. Marchand e L.N. Clérambault, (Stradivarius 2015), nominato per il “Preis der Deutschen Schallplattenkritik”, e uno dedicato a Bach (Arcana 2018), premiato con 5 stelle dalla rivista tedesca “Fono Forum”. Ha poi collaborato come continuista a numerose incisioni per Warner, Erato, Glossa ed Enchiriadis oltre che per le principali radio e televisioni europee (BBC, ORF, RAI, Mezzo, Arte, …).
    Luca Oberti è docente di Basso Continuo al Conservatorio di Novara. 

    Per offrire un servizio migliore, questo sito utilizza cookies tecnici e cookie di terze parti
    Continuando la navigazione nel sito web, voi acconsentite al loro utilizzo in conformità con la nostra Cookie Policy.
    OK