"Il suono dell'affetto": cinque concerti alla Parrocchia Gentilizia di San Luca, dal 17 maggio
"Musica in fiore" a Rapallo

Ensemble 16032

8 giugno 2024 ore 18:30 Vivaio Il Geranio

"Musica in fiore"

INTERPRETI

  • Ensemble 16032
    Danilo Zauli clarinetto
    Federica Inzoli oboe
    Alessio Pisani fagotto

PROGRAMMA

  • Johann Sebastian Bach
    Fuga in re minore BWV 851*
  • Jacques Ibert
    Cinq pièces en trio
  • Johann Sebastian Bach
    Fuga in fa maggiore BWV 856 *
  • Carlo Galante
    Unicorni di mare (trio per oboe, clarinetto e fagotto)
    Prima esecuzione assoluta
  • Johann Sebastian Bach
    Fuga in si bemolle maggiore BWV 866 *
  • Alexandre Tansman
    Suite pour Trio d'Anches
  • Johann Sebastian Bach
    Fuga in re maggiore BWV 875 *
  • Darius Milhaud
    Suite (d’après Corrette)

* trascrizione di K. Winkler da Il clavicembalo ben temperato

INGRESSO

Posti limitati: ingresso € 5,00
È suggerita la prenotazione inviando un messaggio al numero 380 3139942
Possibilità di posteggio gratuito

Danilo Zauli, vincitore del Premio "Settembre Musica" di Torino nel 1992, si è perfezionato con i più illustri Maestri della scuola clarinettistica Italiana tra i quali  G. Garbarino che nel 1995 gli ha assegnato l'ambito diploma d'onore dell'Accademia Chigiana di Siena.
Ha collaborato con numerose Orchestre: Orchestra Sinfonica dell'Emilia-Romagna "A. Toscanini", Orchestra del Teatro Regio di Torino, Orchestra del Teatro "La Fenice" di Venezia, Orchestra Filarmonica della scala, Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.
Dal 1997 è membro dell'Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova.
Da molti anni si dedica allo studio della prassi esecutiva e all’esecuzione su strumenti d'epoca, collaborando con: Freiburgerbarockorchester, The English Concert, Akademie fur Alte Musik Berlin, La Petite Bande, Accademia Bizantina, Balthasar Neumann Ensemble, Ensemble Zefiro, Ensemble Philidor, Academia Montis Regalis, Europa Galante, il Giardino Armonico.
Ha suonato nelle sale da concerto più prestigiose del mondo: Philharmonie e Konzerthaus di Berlino, Konzerthaus di Vienna, Mozarteum di Salisburgo, Royal Albert Hall e Barbican Center di Londra,Theatre des Champs-Élysées e Auditorium du Louvre di Parigi, Concertgebouw di Amsterdam, Lincoln Center di New York, Bunkakaikan Hall di Tokyo.
Danilo Zauli è stato docente di clarinetto storico presso il Conservatorio "A. Pedrollo" di Vicenza e ha tenuto seminari sul clarinetto storico ai conservatori di Cesena, Mantova e Messina.

Federica Inzoli ha studiato oboe presso il conservatorio “G. Verdi” di Milano e si è diplomata da privatista nel 1993 presso l’Istituto musicale pareggiato “G. Donizetti” di Bergamo, preparata da Pietro Borgonovo.
Si è perfezionata in seguito con Pietro Borgonovo presso l’Accademia Musicale di Erba, Con Maurice Bourgue presso il Conservatorio Superiore di Ginevra e con Thomas Indermuhle presso la Scuola di Musica di Fiesole.
Per diversi anni Federica Inzoli ha svolto un’intensa attività lavorativa come oboista moderna presso alcuni tra i principali enti lirici e sinfonici italiani: Orchestra della Toscana, Teatro lirico di Cagliari, Teatro Carlo Felice di Genova, Orchestra dei Pomeriggi Musicali di Milano, Orchestra Sinfonica di San Remo, Orchestra Verdi di Milano.
Nel 2004 ha intrapreso lo studio dell’oboe barocco presso il Conservatorio “F. Dall’Abaco” di Verona sotto la guida di Paolo Grazzi, frequentando il triennio a indirizzo filologico e conseguendo, nel 2011, la laurea di secondo livello in oboe barocco e classico.
Si è inoltre perfezionata con Alfredo Bernardini frequentando i corsi estivi di musica antica di Urbino e presso il Conservatorio Superiore di Barcellona (ESMUC).
Ha collaborato con i più importanti gruppi del circuito di musica antica come Il Giardino Armonico, i Barocchisti, Ricercar Consort, ensemble Philidor, Il Divino Sospiro, Accademia Bizantina, Accademia Hermans, La Verdi Barocca.
Ha effettuato diverse registrazioni per le più importanti case discografiche tra cui Decca e Deutsche Grammophon, con direttori e solisti di fama mondiale come Claudio Abbado, Giovanni Antonini, Diego Fasolis, Cecilia Bartoli e Isabelle Faust.
Da alcuni anni Federica Inzoli fa parte dell’ensemble su strumenti antichi Manneimer Schüle, composto da musicisti di fama internazionale legati da un rapporto non solo professionale ma anche di profonda amicizia.

Alessio Pisani si diploma in fagotto nel 1992 sotto la guida del M° Claudio Gonella presso il Conservatorio G. Puccini di La Spezia.
Nel 1996 inizia lo studio del Controfagotto perfezionandosi in seguito con Domenico Romano.
Il suo percorso professionale-artistico è stato fin da subito incentrato sulla ricerca e lo sviluppo della tecnica e del repertorio del fagotto e del controfagotto.
In orchestra Alessio Pisani ha ricoperto il ruolo di controfagotto presso l’Orchestra del Teatro Alla Scala di Milano e presso l’Orchestra Filarmonica della Scala di Milano dal 1996 al 2001.
Ha collaborato inoltre con: Mahler Chamber Orchestra, Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, Orchestre de Paris, Orchestra della Svizzera Italiana.
Nell’arco della sua carriera Alessio Pisani ha suonato sotto la conduzione di importantissimi Direttori d’Orchestra tra i quali: C.M. Giulini, C. Abbado, R. Muti, G. Sinopoli, G. Pretre, L. Maazel, W. Sawallisch, Z. Mehta, V. Gergiev, R. F. De Burgos, K. Petrenko, M. Whun Chung, R. Chailly, D. Harding.
Ha effettuato numerose tournèe in Italia e all'estero esibendosi in diversi paesi stranieri:
Germania, Francia, Spagna, Norvegia, Svezia, Russia, Giappone e Australia. Nel 2017 pubblica per l’etichetta Bongiovanni il suo primo CD da solista dal titolo Bogeyman.
Nel 2018 è stato invitato in Spagna alla conferenza internazionale delle doppie ance IDRS2018 ad eseguire in una delle serate principali il quintetto di Willy Hess per controfagotto e quartetto d’archi.
Alessio Pisani è docente di fagotto e controfagotto presso il Conservatorio Antonio "Vivaldi" di Alessandria

Per offrire un servizio migliore, questo sito utilizza cookies tecnici e cookie di terze parti
Continuando la navigazione nel sito web, voi acconsentite al loro utilizzo in conformità con la nostra Cookie Policy.
OK