La stagione GOG 2024/2025: 24 concerti al Teatro Carlo Felice, dal 14 ottobre

Quartetto di Genova, Lorenza Codignola

Dal 26 marzo al 26 marzo 2024 Teatro Akropolis

Largo ai giovani: facciamoli suonare

GOG Giovine Orchestra Genovese
in collaborazione con Teatro Akropolis

Martedì 26 marzo, ore 11 e ore 14
Concerto per le scuole

INTERPRETI

  • Quartetto di Genova
    Yesenia Vicentini, Filippo Taccogna violino
    Teresa Valenza viola
    Carola Puppo violoncello
  • Lorenza Codignola voce recitante

PROGRAMMA

  • Musica per forza
    Su testo di Lorenza Codignola Bo, tratto da “Ad Auschwitz c’era un’orchestra” di Fania Fénelon, viene eseguito il Quartetto n. 8 in do minore di Dmitrij Šostakovič, dedicato alle vittime della guerra e del fascismo.

    LARGO AI GIOVANI: FACCIAMOLI SUONARE!

    Sostieni con noi l’iniziativa Largo ai giovani: con la tua donazione parteciperai alla realizzazione dei quattro concerti che vedranno protagonisti, nel mese di marzo 2024, al Teatro Akropolis, 21 giovani musicisti di talento.

    Dona ora: facciamoli suonare!

    Terminato

    Il Quartetto di Genova, nato nel 2017 all’interno del Conservatorio Niccolò Paganini nella classe di Carlo Costalbano, studia attualmente con il Quartetto di Cremona presso la Fondazione Stauffer ed è formato dalle prime parti e solisti dell’Orchestra Paganini.
    La caratteristica che più contraddistingue il gruppo, rendendolo unico sul panorama nazionale, è che i quattro componenti sono strumentalmente cresciuti insieme: in particolare i due violini e la viola hanno studiato sotto la guida dello stesso docente, Vittorio Marchese. Al di là dello stesso modo di suonare, il loro affiatamento è favorito da una visione e un linguaggio musicale comune appreso sin dall'inizio dei loro studi, fattori che generano un’omogenea intensità sonora e timbrica.
    Più volte i quattro strumentisti sono stati selezionati individualmente per rappresentare il Conservatorio Paganini e hanno ottenuto premi e riconoscimenti in concorsi internazionali e l’attribuzione di borse di studio debuttando in importanti sale come quella del Museo degli strumenti ad Arco di Cremona, il Teatro Carlo Felice di Genova, il Teatro Fraschini di Pavia, l’Auditorium Verdi di Milano, l'Auditorium Manzoni di Bologna, la Sala Nervi in Vaticano alla presenza di Papa Francesco e, sempre a Roma, presso i Musei Vaticani; dal 2018 si esibiscono anche all’estero, vantando già prestigiosi concerti: in Francia al Consolato Italiano di Nizza, al Teatro dell’Opera e al Théâtre de Variétés di Montecarlo, al Palais de l’Europe di Mentone, al Teatro di Bastia in Corsica, al Peace Center di Betlemme, in Svizzera, in Polonia, in Estonia, in Belgio, in Olanda, in Spagna e in Grecia.
    In occasione della XXIV rassegna di Teatro Musicale per Ragazzi organizzata dalla GOG nel 2022, il Quartetto di Genova ha inaugurato il Teatro Akropolis di Genova eseguendo, con l’attore Andrea Nicolini, “L’uomo che piantava gli alberi”, un racconto in musica e immagini di Jean Giono, Andrea Basevi e Tullio Pericoli, con successive repliche al Teatro della Tosse.
    Nell'inverno dello stesso anno, sempre in collaborazione con la GOG, i quattro strumentisti sono stati invitati ad esibirsi all'interno dell'Inaugurazione dell'Anno Accademico 2022-2023 dell'Università di Genova uno degli eventi culturali più importanti di Genova.
    Nel febbraio 2023, Quartetto di Genova esegue in anteprima assoluta "Musica per Forza": uno spettacolo ideato per il giorno della Memoria dalla regista Lorenza Codignola Bo e dal quartetto stesso, con il supporto degli "Amici di Paganini" e del "MEI".
    Collaborano infine attivamente con numerose associazioni e rassegne, quali Amici del Teatro Carlo Felice e del Conservatorio Niccolò Paganini, Festival Musicale del Mediterraneo, Paganini Genova Festival, Liguria delle Arti, GAM, Libi'n Selàa, Perosi Festival, Associazione Pentagramma e Rencontres Musicales de Méditerranée.

    Lorenza Codignola ha conseguito il diploma di regia presso l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico, e ha accumulato  esperienze professionali significative, dalla stretta collaborazione con autori come Giorgio Strehler, Luca Ronconi e Tadeus Kantor, alla regia lirica di titoli del repertorio italiano per grandi teatri italiani e internazionali.
    Ha inoltre firmato la regia e scritto testi per il teatro e per  programmi radiofonici per la Rai. 

    Prezzo dei biglietti per studenti scuole: € 5

    Per offrire un servizio migliore, questo sito utilizza cookies tecnici e cookie di terze parti
    Continuando la navigazione nel sito web, voi acconsentite al loro utilizzo in conformità con la nostra Cookie Policy.
    OK